Informazioni sull’eco bio

Ciao a tutti!

Questo breve post è per fornire informazioni sintetiche sui cosmetici eco bio. Per chi fosse interessato ad approfondire, ho aggiunto qualche link con spiegazioni molto più dettagliate, inoltre ormai bastano poche ricerche sul web per procurarsi i dati necessari. Spero che possa aiutare chi utilizza ancora cosmetici tradizionali a comprendere meglio perché secondo molti i prodotti eco bio sono migliori e a riflettere durante i prossimi acquisti.

Informazioni sulla cosmesi ecologica e biologica.

cosmetici eco bio sono prodotti ecologici, in quanto sono utilizzate sostanze non chimiche e non derivanti dal petrolio, inoltre sono ridotti gli imballaggi superflui e privilegiati quelli riciclabili al fine di ridurre l’impatto ambientale; sono poi cosmetici biologici, poiché gli ingredienti utilizzati, oltre a non essere chimici, provengono da agricoltura biologica. Quasi sempre le aziende che rispettano questa filosofia realizzano prodotti cruelty-free, ossia non testati sugli animali. Spesso sono anche vegan, ovvero non contengono nessun ingrediente di derivazione animale. I cosmetici eco bio hanno anche una dermocompatibilità molto maggiore rispetto a quelli tradizionali.

Certificazioni

I prodotti ecobio hanno sempre delle certificazioni. Imparare a riconoscerle è molto importante per avere informazioni su ciò che stiamo acquistando. Se vi interessano le principali certificazioni dei prodotti ecobio vi consiglio di leggere qui, dove sono descritte dettagliatamente e vengono mostrati anche i loghi di ognuna.

Pro e contro dei prodotti eco bio

I cosmetici eco bio, quindi, sono migliori per la nostra pelle, hanno un minor impatto ambientale e tutelano gli animali.
Potendo fare a meno senza problemi di acquistare cosmetici testati sugli animali, fabbricati senza rispettare l’ambiente e che pubblicizzano falsità, passare all’eco bio mi è sembrato semplice e giusto, anche considerando che ormai moltissime marche producono cosmetici eco bio validi e la scelta è dunque davvero ampia.
Secondo molti, però, i prodotti ecobio sono troppo costosi. Questo in parte è vero, ma giustificato dal fatto che vengono utilizzati perlopiù ingredienti di qualità (i siliconi, i petrolati, ecc. sono molto economici e levigano, anche se solo in modo effimero, la pelle, quindi spesso privilegiati). Inoltre stanno aumentando sempre di più le aziende che producono cosmetici di questo tipo e alcune di esse hanno prezzi moderati o bassi. Ad esempio Benecos, Lavera e Viviverde Coop hanno prezzi medio-bassi.

Ingredienti dannosi presenti nei cosmetici tradizionali

Nei cosmetici tradizionali sono utilizzati costantemente i siliconi. Non è scientificamente dimostrato che siano cancerogeni (anche se c’è il sospetto che lo siano), ma creano una barriera, un film occlusivo che disidrata la pelle. Molti prodotti promettono di essere idratanti, ma hanno dei siliconi nelle posizioni iniziali, perché sono molto economici e rendono il cosmetico setoso. Imparare a leggere l’INCI aiuta quindi anche a non lasciarsi ingannare.

Due ingredienti pericolosi i petrolati e i PEG. I primi (riportati nell’INCI come mineral oil, petrolatum, paraffinum liquidum, ecc.), oltre ad essere dannosi per l’ambiente in quanto derivati dal petrolio, lo sono anche per l’uomo: come i siliconi sono filmanti e dunque occlusivi e, soprattutto, sono classificati come cancerogeni di classe II dalla CEE. I PEG sono perché anch’essi di derivazione petrolifera e possono contenere quali impurità residue del processo di etossilazione necessario a produrli, sia ossido che diossido di etilene che sono certamente cancerogeni.

Ci sono moltissime altre sostanze dannose e se vi interessa una lista con spiegazioni riguardo a ciascuna guardate qui, qui e qui.

Link utili

Per informazioni molto dettagliate, perfino tecniche, L’angolo di Lola è sicuramente il forum più adatto. Potrete trovare l’INCI di innumerevoli cosmetici, eco bio e non; dritte su come imparare a leggere e conoscere l’INCI e le sostanze contenute nella maggior parte dei prodotti; ricette e tutte le informazioni necessarie per imparare a “spignattare“, ossia prodursi i propri cosmetici autonomamente in casa; liste di negozi, online e non, dai quali acquistare materie prime e prodotti finiti, con commenti, opinioni e informazioni dettagliate.

Per quanto riguarda lo “spignatto”, vi consiglio i vecchi video di Carlitadolce, pienissimi di ricette con dimostrazione. Ormai non la seguo più, ma penso che in precedenza il suo canale fosse molto valido.

Qui o qui potete trovare l’elenco di tutte le profumerie e i negozi (fisici, non online) di moltissime città italiane che vendono cosmetici eco bio.

Qui potete trovare l’indice alfabetico dell’ISPESL di tutte le sostanze cancerogene.

Annunci

Un pensiero su “Informazioni sull’eco bio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...