Gnocchi di Patate Dolci (o Americane) con Farina di Ceci

Ciao a tutti!

Spero abbiate passato delle splendide vacanze e vi auguro un meraviglioso 2016!

Ultimamente sto sperimentando nuove ricette con le patate dolci (o americane), ottime per burger vegetali, crocchette, salse, dolci e moltissimi altri piatti! La mia ultima creazione sono degli Gnocchi di Patate Dolci (o Americane) con Farina di Ceci, che ho servito con una salsa velocissima da preparare al Tahin e al Miso con Broccoli. Se non avete mai assaggiato questa tipologia di patata, vi consiglio però di provarla da sola prima di sperimentare una ricetta più complessa, dato che ha un gusto caratteristico che può non piacere.

IMG_3709


 

Ricetta:

Numero di biscotti: 35 circa;
Preparazione: 35-40 minuti;
Cottura: 2-3 minuti;
Tempo totale: 38-43 minuti.

Ingredienti:

  • 2 patate dolci (o americane) medie;
  • 140 g circa di farina di ceci;
  • 50 g circa di farina integrale di grano tenero;
  • 3 cucchiai d’acqua;
  • 1 cucchiaio di semi di lino macinati;
  • 3/4 di cucchiaino di noce moscata macinata;
  • 3/4 di cucchiaino di sale;
  • 1/2 cucchiaino di pepe di Cayenna;

Preparazione:

  • Cuocere nella pentola a pressione le patate dolci (o americane) finché non sono morbide e si schiacciano facilmente con una forchetta (dopo circa 20 minuti di cottura). Alternativamente, bollirle o cuocerle in forno.
  • Mescolare l’acqua con i semi di lino macinati, le spezie e il sale, lasciando riposare per circa 5-10 minuti, formando così il “flax egg”, ossia il sostituto vegetale dell’uovo;
  • Frullare le patate con un robot da cucina dopo averle lasciate intiepidire. Alternativamente, schiacciarle con una forchette o con lo schiacciapatate finché prive di grumi.
  • Aggiungere il “flax egg” e frullare (o incorporare manualmente) con la purea di patate.
  • Mescolare la farina di ceci e la farina integrale di grano tenero e incorporarle al alle patate con il “flax egg”, lavorando l’impasto con le mani in una ciotola. Eventualmente, aggiungere più farina, tenendo però presente che una quantità eccessiva di farina renderà gli gnocchi troppo compatti e gommosi.
  • Accendere il fornello riponendoci una grande pentola piena d’acqua.
  • Formare degli gnocchi con le mani, con un cucchiaino o lavorando l’impasto in filoni dello spessore di circa 2 cm, tagliando col coltello gli gnocchi. Riporli su un vassoio infarinato.
  • Cuocerli nell’acqua, una volta che questa bolle, per circa 2-3 minuti (finché non vengono a galla), assicurandosi che la pentola sia coperta e il fuoco al massimo. Non cuocere troppi gnocchi assieme poiché potrebbero attaccarsi.

Per quanto riguarda la salsa, ho mescolato del succo di limone, del miso di riso integrale, del tahin e un po’ d’acqua, aggiungendo poi dei broccoli  cotti a vapore.

 

Annunci

8 pensieri su “Gnocchi di Patate Dolci (o Americane) con Farina di Ceci

  1. Questa ricetta voglio proporla a mia nonna. Adoriamo tutte e due le patate dolci, ma di solito le mangiamo cotte (stufate) sotto la cenere e le braci del camino. Praticamente al naturale, mentre nell’impasto degli gnocchi, sembrano ancora più golose. 😀

    • Sono buonissime anche sole e semplici, ma sono così versatili che è sempre soddisfacente sperimentarle in altre ricette. Ad esempio ho provato a raddoppiare la farina della stessa ricetta, cuocendole poi in forno dopo aver steso l’impasto a forma di base per pizza e aggiungendo passata di pomodoro, verdure, legumi, funghi e sono deliziose! Non si possono chiamare esattamente pizze perché la base rimane abbastanza morbida, più come nel burrito messicano, ma sono davvero ottime.
      Grazie e spero davvero che gli gnocchi vengano bene! Purtroppo le prime volte può essere difficile capire quale sia la giusta quantità di farina per ottenere la classica consistenza degli gnocchi, ma una volta abituatisi è una ricetta davvero semplice e gustosa.

  2. Le patate dolci sono oramai un must a casa, non mangio altro e questa è un’ottima ricetta da provare! Grazie per averla condivisa…non vedo l’ora di assaggiarla!! 🙂

    Ciao!!
    Alice

    • Ciao Alice! Inizialmente a me non piacevano perché dovevo ancora abituarmi al gusto dolce e particolare, ma adesso anche io le adoro e mi diverto a utilizzarle sempre in nuove ricette. Grazie a te, spero gli gnocchi vengano bene! 🙂

      • Ho esagerato con il “flex egg” quindi non son venuti proprio perfetti e mi hanno fatto sudare venti camice per recuperare l’impasto…ma fortunatamente sono ancora buoni e commestibili! 🙂
        *la seconda volta sarà un successo! ahahahahah

        Ciao!

      • Ahahahahah mi dispiace! Purtroppo all’inizio è difficile trovare la giusta dose di ogni ingrediente e possono avere una consistenza sbagliata, ma continuando a farli miglioreranno sicuramente! Buon fortuna per il prossimo tentativo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...