Informazioni sull’eco bio

Ciao a tutti!

Questo breve post è per fornire informazioni sintetiche sui cosmetici eco bio. Per chi fosse interessato ad approfondire, ho aggiunto qualche link con spiegazioni molto più dettagliate, inoltre ormai bastano poche ricerche sul web per procurarsi i dati necessari. Spero che possa aiutare chi utilizza ancora cosmetici tradizionali a comprendere meglio perché secondo molti i prodotti eco bio sono migliori e a riflettere durante i prossimi acquisti.

Informazioni sulla cosmesi ecologica e biologica.

cosmetici eco bio sono prodotti ecologici, in quanto sono utilizzate sostanze non chimiche e non derivanti dal petrolio, inoltre sono ridotti gli imballaggi superflui e privilegiati quelli riciclabili al fine di ridurre l’impatto ambientale; sono poi cosmetici biologici, poiché gli ingredienti utilizzati, oltre a non essere chimici, provengono da agricoltura biologica. Quasi sempre le aziende che rispettano questa filosofia realizzano prodotti cruelty-free, ossia non testati sugli animali. Spesso sono anche vegan, ovvero non contengono nessun ingrediente di derivazione animale. I cosmetici eco bio hanno anche una dermocompatibilità molto maggiore rispetto a quelli tradizionali.

Certificazioni

I prodotti ecobio hanno sempre delle certificazioni. Imparare a riconoscerle è molto importante per avere informazioni su ciò che stiamo acquistando. Se vi interessano le principali certificazioni dei prodotti ecobio vi consiglio di leggere qui, dove sono descritte dettagliatamente e vengono mostrati anche i loghi di ognuna.

Pro e contro dei prodotti eco bio

I cosmetici eco bio, quindi, sono migliori per la nostra pelle, hanno un minor impatto ambientale e tutelano gli animali.
Potendo fare a meno senza problemi di acquistare cosmetici testati sugli animali, fabbricati senza rispettare l’ambiente e che pubblicizzano falsità, passare all’eco bio mi è sembrato semplice e giusto, anche considerando che ormai moltissime marche producono cosmetici eco bio validi e la scelta è dunque davvero ampia.
Secondo molti, però, i prodotti ecobio sono troppo costosi. Questo in parte è vero, ma giustificato dal fatto che vengono utilizzati perlopiù ingredienti di qualità (i siliconi, i petrolati, ecc. sono molto economici e levigano, anche se solo in modo effimero, la pelle, quindi spesso privilegiati). Inoltre stanno aumentando sempre di più le aziende che producono cosmetici di questo tipo e alcune di esse hanno prezzi moderati o bassi. Ad esempio Benecos, Lavera e Viviverde Coop hanno prezzi medio-bassi.

Ingredienti dannosi presenti nei cosmetici tradizionali

Nei cosmetici tradizionali sono utilizzati costantemente i siliconi. Non è scientificamente dimostrato che siano cancerogeni (anche se c’è il sospetto che lo siano), ma creano una barriera, un film occlusivo che disidrata la pelle. Molti prodotti promettono di essere idratanti, ma hanno dei siliconi nelle posizioni iniziali, perché sono molto economici e rendono il cosmetico setoso. Imparare a leggere l’INCI aiuta quindi anche a non lasciarsi ingannare.

Due ingredienti pericolosi i petrolati e i PEG. I primi (riportati nell’INCI come mineral oil, petrolatum, paraffinum liquidum, ecc.), oltre ad essere dannosi per l’ambiente in quanto derivati dal petrolio, lo sono anche per l’uomo: come i siliconi sono filmanti e dunque occlusivi e, soprattutto, sono classificati come cancerogeni di classe II dalla CEE. I PEG sono perché anch’essi di derivazione petrolifera e possono contenere quali impurità residue del processo di etossilazione necessario a produrli, sia ossido che diossido di etilene che sono certamente cancerogeni.

Ci sono moltissime altre sostanze dannose e se vi interessa una lista con spiegazioni riguardo a ciascuna guardate qui, qui e qui.

Link utili

Per informazioni molto dettagliate, perfino tecniche, L’angolo di Lola è sicuramente il forum più adatto. Potrete trovare l’INCI di innumerevoli cosmetici, eco bio e non; dritte su come imparare a leggere e conoscere l’INCI e le sostanze contenute nella maggior parte dei prodotti; ricette e tutte le informazioni necessarie per imparare a “spignattare“, ossia prodursi i propri cosmetici autonomamente in casa; liste di negozi, online e non, dai quali acquistare materie prime e prodotti finiti, con commenti, opinioni e informazioni dettagliate.

Per quanto riguarda lo “spignatto”, vi consiglio i vecchi video di Carlitadolce, pienissimi di ricette con dimostrazione. Ormai non la seguo più, ma penso che in precedenza il suo canale fosse molto valido.

Qui o qui potete trovare l’elenco di tutte le profumerie e i negozi (fisici, non online) di moltissime città italiane che vendono cosmetici eco bio.

Qui potete trovare l’indice alfabetico dell’ISPESL di tutte le sostanze cancerogene.

Annunci

Recensione Linea Lavanda di Toscana

Ciao a tutti!

A novembre sono stata contattata dall’azienda Lavanda di Toscana e mi è stato proposto di testare alcuni dei loro prodotti. Ho ricevuto i prodotti il 29 novembre e anche durante la pausa dal blog che mi ero presa ho continuato a utilizzarli.

Informazioni su Lavanda di Toscana

Questa piccola azienda agricola, della quale non avevo mai sentito parlare, è situata in Chianti, da più di 10 anni coltiva lavanda e recentemente ha realizzato una linea di 20 prodotti (che comprendono cosmetici, prodotti per il bagno, profumatori per la persona e per la casa e oli essenziali), derivanti dalle due varietà più pregiate e tipiche della Toscana: la lavanda officinale e il lavandino toscano.

Come specificato nel sito, nei prodotti della linea non sono presenti parabeni, sls, oli minerali o profumi sintetici. La coltivazione della lavanda è del tutto naturale, non vengono aggiunti battericidi o concimi chimici.

      

Questo è il sito di Lavanda di Toscana.
Qui potete trovare altre informazioni sull’azienda.
Qui potete vedere tutti prodotti che offrono ed eventualmente acquistarli.
Qui, altrimenti, potete visualizzare l’indirizzo dei vari rivenditori, presenti al momento a Firenze, Prato, Pistoia, Arezzo, Siena, Grosseto, Viterbo, Roma.

La spedizione è gratuita per ordini superiori a 49,90 euro (con il codice: 9CTCOBJBCFNM) e credo che al momento la distribuzione avvenga in tutta Italia (inizialmente solo in Toscana).

Premessa: I prodotti mi sono stati inviati gratuitamente dall’azienda, ma la mia opinione, come ho chiarito anche prima che i prodotti mi fossero inviati, è assolutamente sincera. Non sono pagata per fare una recensione positiva né sono condizionata dal fatto che Lavanda di Toscana mi abbia spedito gratuitamente i prodotti.

Recensione Sapone Solido (cliccare sulle foto per ingrandire):

IMG_0656IMG_0658

Quantità: 100 g

Prezzo: 2,90€

PAO: 12 mesi

INCI (cliccare per ingrandire):

IMG_0657

Sul sito: “Sia durante la raccolta che durante le lavorazioni dei nostri prodotti l’aspetto umano è essenziale. In un sistema produttivo sempre più meccanizzato abbiamo puntato  sull’esperienza di maestri competenti che, solo attraverso la lavorazione artigianale, riescono a garantire la qualità dei nostri prodotti. Così come era in passato, ancora oggi, per noi il fiore della lavanda è sinonimo di pulizia e freschezza.
Per questo motivo nel nostro sapone troverete non solo l’olio essenziale ma anche i fiori di lavanda integri, come si usava un tempo. Questo perchè, oltre a detergere, il nostro prodotto offrirà un naturale effetto scrub.”

La mia esperienza: Mi sono trovata benissimo con questo prodotto. Il profumo è delicato ma buonissimo, anche se non rimane sulle mani dopo averle lavate. Fa molta schiuma e lava benissimo. Sul visto non ho mai provato ad utilizzarlo, poiché ho la pelle piuttosto secca e preferisco prodotti più delicati e nutrienti.

Voto: 9/10

Recensione Docciacrema Lavanda (cliccare sulle foto per ingrandire):

IMG_0661IMG_0670

Quantità: 250 ml (esiste anche la versione da 500 ml a 10,10€)

Prezzo: 7,10€

PAO: 12 mesi

INCI (cliccare per ingrandire):

IMG_0663IMG_0669

Sul sito:  Il Doccia crema alla lavanda deterge delicatamente e idrata la pelle. La sua mousse cremosa avvolge intensamente con il profumo autentico dei nostri campi di lavanda officinale. Le sue note intense infatti, evocano con gentilezza la freschezza della lavanda appena raccolta.
La lavorazione è interamente artigianale a base vegetale arricchita con olio essenziale di lavanda. Questa filosofia di lavoro, estremamente attenta alla qualità del prodotto finale sposa perfettamente il nostro ideale ovvero quello di offrire una filiera integra dove dalla pianta, senza l’aggiunta di sofisticazioni chimiche, si riesce a realizzare prodotti per il corpo il più naturali possibili.”

IMG_0660IMG_0662

La mia esperienza: Il profumo di questo docciacrema è veramente incredibile e rende l’esperienza della doccia estremamente rilassante.Tutti gli ultimi bagnoschiuma ecobio che ho provato avevano un odore gradevole, ma nessuno è confrontabile con il profumo di lavanda emanato da questo prodotto. Inoltre deterge molto bene senza seccare assolutamente la pelle. Fa schiuma, anche se non troppa. L’unica pecca è l’etichetta della confezione che, non essendo resistente all’acqua, tende a rovinarsi e staccarsi con l’utilizzo (come si può notare dalla seconda foto).

Voto: 9.5/10

Recensione Crema Viso Idratante Lavanda e Semi d’Uva (cliccare sulle foto per ingrandire):

IMG_0664IMG_0666

Quantità: 50 ml

Prezzo: 17,50€

PAO: 12 mesi

Texture: molto liquida

INCI (cliccare per ingrandire):

IMG_0665IMG_0667

Sul sito: “La crema viso alla lavanda e all’estratto di semi d’uva offre anche alle pelli più sensibili una soluzione idratante di altissima qualità.
Grazie alla sua composizione lipidica svolge un’azione reintegrante e ristrutturante,
restituendo elasticità e morbidezza alle pelli secche e devitalizzate.
I polifenoli estratti dai semi di uva sono considerati gli antiossidanti più potenti esistenti nel mondo vegetale e pertanto sono ritenuti gli ingredienti più efficaci per neutralizzare i radicali liberi, mentre l’olio essenziale di lavanda esplica diverse funzionalità eudermiche: lenisce, purifica e minimizza le rughe, lasciando la pelle elastica e non unta.”

La mia esperienza: Non appena ho provato a svitare il tappo e sollevare la linguetta, la crema è fuoriuscita sul lavandino. Sicuramente sono stata maldestra, ma quando il barattolo è molto pieno, a causa della texture particolarmente liquida, tende facilmente a colare. Nonostante questo, è comunque un crema ricca e nutriente. L’ho utilizzata prevalentemente nel periodo invernale e primaverile (d’inverno sia di sera che al mattino e in primavera solo di sera) ed ho avuto un’impressione positiva. Essendo molto liquida, ne basta una quantità minima per tutto il viso e il collo, quindi il prodotto non finisce in pochissimo tempo. La crema leviga e ammorbidisce la pelle, si assorbe molto velocemente ed il profumo è molto gradevole e duraturo (rimane abbastanza anche dopo l’applicazione) .Talvolta, però, d’inverno ho preferito usare prodotti più nutrienti la sera, poiché la mia pelle tende ad essere piuttosto secca.

Voto: 8.5/10

Nel complesso mi sono sembrati prodotti ben formulati, con un prezzo onestissimo e molto curati nei dettagli (ad esempio la quantità di informazioni sulle confezioni e l’eleganza del packaging). Inoltre il profumo di lavanda, caratteristico ovviamente di tutta la linea, è davvero fenomenale. Se avete modo di acquistare qualcosa della linea, quindi, vi consiglio davvero di provare!

Intervista con Daniela di Going Natural

Ciao a tutte!

Innanzitutto mi scuso per essere stata assente così a lungo! E’ stato un periodo stressante ed impegnativo, quindi non ho avuto tempo di curare il blog. Adesso spero di riuscire a riprendere a scrivere regolarmente.

Molto tempo fa sono stata contattata da Daniela del blog Going Natural per partecipare ad un’intervista (ogni lunedì intervista blogger che scrivono riguardo a prodotti naturali/ecobio). Ho accettato e finalmente l’intervista è stata pubblicata, quindi se siete interessate, questo è il link.

Cecilia

Tisane Yogi Tea®

Ciao a tutte!

Intanto mi scuso per non aver scritto nessun post a lungo, è stato un periodo piuttosto stressante.
Oggi vorrei farne uno un po’ diverso: non parlerò di cosmetici, ma di tisane. In particolare, vorrei parlarvi di quelle della Yogi Tea®.

IMG_0177

Non è un post in collaborazione con questa azienda, ho semplicemente scoperto questa marca e sono diventata un’appassionata delle loro tisane. Ho deciso di condividere questa passione sul blog perché si tratta comunque di tisane con ingredienti provenienti da agricoltura biologica, come chiarisce qui sul sito l’azienda: “L’impegno di YOGI TEA® è di garantire l’uso di ingredienti di altissima qualità proteggendo al contempo le risorse naturali del nostro pianeta. Le erbe e le spezie che scegliamo per i nostri tè crescono in ambienti naturali controllati, ovunque sia possibile. Fino a oggi siamo riusciti a ricavare tutte le nostre 70 erbe e spezie da agricoltura biologica al 100% e siamo orgogliosi di offrire soltanto prodotti naturali.” Inoltre la loro filosofia affonda le radici nell’Ayurveda (per maggiori informazioni vi consiglio di leggere qui sul sito). Se siete interessate sul sito troverete il test per scoprire la costituzione ayurvedica, ma anche varie posizioni Yoga e spunti d’ispirazione, presenti perfino sulle bustine.

IMG_0171IMG_0172IMG_0169IMG_0174

Qui potete consultare una lista di tutti loro tè, infusi e tisane, suddivisi in varie categorie, e scoprire gli ingredienti, le informazioni ayurvediche, come prepararli e altre informazioni generali.

Io li acquisto da NaturaSì. Costano 3,98€ e contengono 17 bustine

IMG_0170

Per quanto mi riguarda, ho provato Classic, Donne, Entusiasmo ed Allegria, Himalaya, Rooibos, Zenzero Arancio e Vaniglia e Zenzero Ibisco.
Personalmente li preferisco senza aggiungere nessun tipo di dolcificante, ma ovviamente se preferite potete aggiungerne. Mi sono piaciute tutte moltissimo! Le mie preferite sono Entusiasmo ed Allegria e Zenzero Ibisco, mentre Rooibos mi è piaciuta un po’ meno, ma ovviamente ciò dipende dai gusti personali.

IMG_0165IMG_0167

Se siete appassionate di tisane vi consiglio davvero quelle della Yogi Tea® perché sono particolari, biologiche e non mi hanno mai deluso!. Fatemi sapere se le avete provate!

Gel di Aloe Vera

Ciao a tutte!

Oggi ho fatto, per la prima volta, il gel di Aloe vera. Si ottiene a partire dalla porzione centrale delle foglie della pianta, solitamente l‘Aloe barbadensis (o Aloe vera). Possiede grandi quantità di mucillagini, glicoproteine, lipidi, enzimi, saponine, vitamine e minerali. L’Aloe è utilizzata anche in cucina, ma se avete intenzione di preparare il gel con questo fine è necessario rimuovere la parte esterna (quella verde) della foglia; essa contiene infatti l’aloina, una droga antrachinonica con effetto lassativo e irritativo del colon e (si ritiene) abortivo in gravidanza. Il gel di Aloe ha proprietà cicatrizzanti, emollienti, antiprurito, antinfiammatorie, antimicrobiche, ecc. ed è quindi indicato, per uso esterno, in caso di scottature, abrasioni, ferite, lesioni cutanee varie. Si può anche utilizzare come gel per capelli, sulle punture di insetti, dopo la depilazione o la rasatura, sulle cicatrici, in caso di gengive infiammate, in caso di piedi stanchi, come contorno occhi (unito ad un olio, ad esempio quello di jojoba) ed è alla base di innumerevoli prodotti cosmetici. 

Il gel di Aloe un prodotto molto comune e si trova facilmente in qualsiasi supermercato (tra i più famosi e reperibili c’è quello dell’Equilibra), ma bisogna controllare sempre l’INCI! Il prezzo però è spesso abbastanza alto, quindi, se possedete l’Aloe a casa, è conveniente provare a  farlo. Dovete però fare attenzione che le foglie siano mature, ovvero la pianta deve avere più di 4 anni. Non deve aver inoltre ricevuto acqua per circa 5 giorni.

Per farlo in casa ci sono due modi diversi: con la pianta di Aloe o con l’Aloe liofilizzato in polvere. Io l’ho fatto a partire dalla pianta.

Occorrente:

IMG_0324

– Delle foglie di Aloe (io ne ho utilizzate 4);
– contenitore (possibilmente di vetro scuro);
– un coltello;
– un cucchiaino;
– un miniprimer;
– un contenitore (possibilmente di vetro scuro);
– un altro contenitore (se l’apertura quello di vetro scuro è troppo stretta per frullare la polpa dell’Aloe)*;
– uno sbattitore elettrico a fruste;
– un imbuto*:
– dei guanti*;
– Glicerina*;
– Gomma Xantana (Xanthan Gum)*;
– conservante (ad esempio il Cosgard)*;
– bilancia elettrica di precisione*.

*facoltativo

IMG_0318IMG_0396 - Copia - CopiaIMG_0372IMG_0314IMG_0319IMG_0402 - Copia

Preparazione:

Per prima cosa bisogna assicurarsi che il procedimento venga eseguito in modo igienico: le foglie di Aloe devono essere lavate, così come le mani (altrimenti potete utilizzare dei guanti, come ho fatto io), la superficie e gli strumenti devono essere puliti.

Vi consiglio di utilizzare più di una foglia, altrimenti il miniprimer non funzionerà, ma, soprattutto se non avete intenzione di mettere il conservante, non eccedete.

Per prima cosa tagliate i lati dell’Aloe (dove ci sono le spine), la punta e la parte finale.

IMG_0327IMG_0332

Poi, con un coltello o, preferibilmente (facilita l’operazione), con un pelapatate rimuovete la parte esterna (quella verde), solo da un lato.

IMG_0340IMG_0342

Fate attenzione a rimuovere ogni residuo di buccia.

IMG_0346IMG_0347

Raccogliete poi con un cucchiaino la polpa trasparente-biancastra e mettetela in un contenitore.

IMG_0355IMG_0357IMG_0369IMG_0371

Frullate con il miniprimer i pezzi di polpa ottenuti.

IMG_0375 - CopiaIMG_0378

Inizialmente si formerà un po’ di schiuma, che poi andrà via.

IMG_0381

Se con il miniprimer non riuscite a frullare completamente la polpa di Aloe, utilizzate uno sbattitore elettrico a fruste per completare l’operazione.

IMG_0385IMG_0389 - Copia

Versate il gel, eventualmente con un imbuto, nel contenitore scelto.

IMG_0394 - CopiaIMG_0395 - Copia

In questo modo otterrete un gel piuttosto liquido. Se volete addensarlo (non è necessario) aggiungete lo 0,5% di Gomma Xantana e  l’1% di Glicerina (ad esempio per 100 gr di gel di Aloe, 0,5 gr di Gomma Xantana e 1 gr di Glicerina), pesando le quantità sulla bilancia di precisione. Dopo aver messo la Gomma Xantana nella Glicerina e aver mescolato, versate nel gel di Aloe e frullate con lo sbattitore elettrico a fruste.

E’ consigliabile (ma non obbligatorio) aggiungere anche il conservante; se utilizzate il Cosgard mettete 16 gocce in 100 gr di gel.

Se non avete aggiunto il conservate, dovete utilizzarlo entro 10-12 giorni, conservandolo in frigo (è molto sensibile e deteriorabile a temperature elevate). Quando sarà imbrunito avrà perso le sue proprietà e dovrete perciò buttarlo.

Voi l’avete mai fatto? Come vi siete trovate?

 

Linea Biocaresse e Recensione Biocaresse Crema Viso Nutriente

Informazioni su Foodnofood/Biocaresse

Un po’ di tempo fa sono stata contattata da Foodnofood/Biocaresse, una nuova linea di cosmetici naturali ad elevata tecnologia prodotta in collaborazione con la Facoltà di Chimica industriale di Bologna. E’ una piccola azienda familiare Emiliana che offre prodotti ecobio, 100% naturali, certificabili biologici (maggiori informazioni sugli ingredienti qui). Sono presenti una linea donna viso e corpo, una linea bimbi e una linea per gli animali.
Per scoprire quali sono i prodotti, acquistarli e per conoscere meglio l’azienda potete visitare il sito Foodnofood.
In particolare, se siete interessate, vi consiglio di vedere La Nostra Mission, per avere informazioni dettagliate sui prodotti , l’azienda e la sua filosofia.
Per quanto riguarda la spedizione, le spese di spedizione per il territorio nazionale ammontano a 6,80€ per ordini fino a 2kg e € 9,80 fino a 30kg; sono gratuite per ordini superiori a € 68,00 (maggiori informazioni qui). La spedizione viene effettuata entro 2-3 giorni lavorativi dal ricevimento del pagamento, tramite pacco postale. Il corriere garantisce la consegna in 1-5 giorni lavorativi.

Essendo interessata e non avendo mai sentito parlare di questa linea ho accettato di farmi spedire alcuni prodotti (scelti da me): mi hanno inviato la Crema Viso Nutriente, il Latte Detergente agli Estratti di Lampone e Melograno e il Sapone all’Olio di Neem.

Oggi farò la recensione della Crema Viso Nutriente, il prodotto che ho preferito, ma prossimamente recensirò anche gli altri due prodotti.
Nel complesso, comunque, sono rimasta molto colpita dalla qualità dei prodotti e sono lieta di esser potuta venire a conoscenza di questa azienda. In futuro proverò sicuramente altri prodotti.

Premessa: I prodotti mi sono stati inviati gratuitamente dall’azienda, ma la mia opinione, come ho chiarito anche prima che i prodotti mi fossero inviati, è assolutamente sincera, non sono pagata per fare una recensione positiva né sono condizionata dal fatto che Foodnofood/Biocaresse mi abbia spedito gratuitamente i prodotti.

Recensione Crema Viso Nutriente (cliccare sulle foto per ingrandire):

IMG_0263IMG_0265

Prodotto: Crema Viso Nutriente 

Brand: Biocaresse

IMG_0270

Quantità: 50 ml

Prezzo: 24,90€

PAO: 6 mesi

Texture: Né troppo densa né troppo fluida, non fa scia bianca e si assorbe molto velocemente

IMG_0266IMG_0267

Sul sito: “Questa crema agli estratti di Lampone e Melograno è ideale per purificare, rinfrescare e pulire le pelli non ancora mature durante la notte.
100% principi funzionali biologici e profumi privi di allergeni.
0% siliconi, parabeni, oli minerali, coloranti, nichel”

“Proprietà cosmetiche:
La crema nutriente agli estratti di lampone e melograno è ideale per la notte essendo caratterizzata dalla presenza di Acidi della frutta naturali in grado di purificare e rinfrescare la pelle del viso a fine giornata. Gli Oli e Burri vegetali dalle spiccate caratteristiche intrinseche, come l’Olio di borragine, l’Olio di germe di grano e il Burro di karitè, arricchiscono la formulazione di sostanze idratanti, emollienti e nutrienti.

Modo d’uso:
Applicare sulla pelle asciutta e pulita di viso e decolletè, massaggiare delicatamente fino a completo assorbimento.”

IMG_0269IMG_0271

INCI: Aqua (Water), Rubus Idaeus Leaf Extract, Punica Granatum Extract, Mel, Butyrospermum Parkii Butter, Caprylic/Capric Triglycerides, Tocopheryl  Acetate, Triticum Vulgare Germ Oil, Vitis Vinifera Seed Oil, Theobroma Cacao Butter, Glyceryl Stearate, Cetyl Alcohol, Cetearyl Glucoside, Borago Officinalis Seed Oil, Myristyl Myristate, Phenethyl Alcohol, Ethylhexylglycerin, Xanthan Gum, Parfum, Citric Acid, Sodium Benzoate,  Potassium Sorbate, Sodium Hydroxide

La mia esperienza: Mi sono trovata benissimo con questa crema. L’odore è piacevole e delicato, l’erogatore molto comodo, la consistenza né troppo densa né troppo fluida e non fa assolutamente scia bianca, si assorbe immediatamente e non lascia la pelle unta, grassa (come le creme della Martina Gebhardt, che presto recensirò), non si percepisce sulla pelle una volta applicata. Proprio per questo l’ho utilizzata anche di giorno, sebbene sia consigliata soprattutto per la notte. Eppure è estremamente nutriente, ottima per la mia pelle secca (ma anche adatta a pelli normali), delicata. Questa crema infatti è ricchissima di ingredienti specifici per idratare a fondo e pregiati, come si può vedere dall’INCI (molte altre ad esempio hanno l’Alcohol tra le prime posizioni, che può risultare irritante o seccare la pelle). Il prezzo non è basso (nemmeno esagerato), ma è un prodotto di qualità e ne basta una quantità molto piccola. Nel complesso è davvero la crema ideale: ha la consistenza perfetta, si assorbe velocemente, non irrita la pelle e nutre profondamente. Ve la consiglio caldamente e, personalmente, la ricomprerò sicuramente!

Voto: 10/10

Applicazioni su Cosmetici Ecobio e INCI

Ciao a tutte!

Oggi farò un post un po’ diverso, come avrete capito dal titolo. Si tratta sempre di cosmesi ecobio, ma questa volta non recensirò prodotti: parlerò di applicazioni. La prima, Inci OK [beta], si trova solo sul Play Store, quindi la possono scaricare solo coloro che hanno un telefono dal sistema operativo Android. La seconda, E’ verde?, è reperibile sia su iTunes che sul Play Store, perciò può scaricarla anche chi possiede un iPhone, iPad o iPod.

Inci OK [beta]:
Quest’applicazione, come già detto, si può scaricare esclusivamente dal Play Store (questo è il link).
Descrizione (dal Play Store): “Lo scopo principale di INCI OK è quello di aiutarti a proteggere la tua pelle da ingredienti nocivi presenti sul mercato cosmetico, utilizzando la potente forza dei social. Grazie a questa app ognuno può inserire i propri cosmetici preferiti, e condividerne gli ingredienti con tutto il mondo. Grazie a questo meccanismo tu puoi semplicemente cercare un cosmetico attraverso il suo EAN (codice a barre) semplicemente usando il lettore automatico e, se questo è già stato inserito, leggere direttamente i suoi ingredienti e il loro giudizio. Metti nei preferiti i prodotti che ti pare, senza limiti! Divertitevi ad aggiungere quanti cosmetici volete e condividerli! Inci Ok usa il glossario inci dell’erboristeria “I Tesori di Venere”.
Dimensioni: 1,1 megabyte.
L’applicazione funziona anche offline, perciò risulta molto comoda per chi non ha un contratto con Internet incluso o per quando si è all’estero.

(cliccate sulle foto per ingrandirle)

Su Regolamento potete trovare tutte le informazioni necessarie riguardo all’applicazione:

Screenshot_2014-03-27-20-53-00Screenshot_2014-03-27-20-53-21

Su Ricerca può inserire un ingrediente solo, vari ingredienti o l’intero INCI (con l’aiuto del completamento automatico) e controllare se è/sono nocivo/i o meno grazie alla legenda presente su Regolamento:

Screenshot_2014-03-27-20-53-55

Ma, sempre su Ricerca, si può anche inserire manualmente l’EAN del prodotto (il numero sotto al codice a barre) o scannerizzarlo (sarà necessario, per chi non la possiede già, scaricare Barcode Scanner, un’applicazione che appunto permette di scannerizzare il codice a barre del prodotto), ma consiglio di inserirlo manualmente poiché spesso Inci OK [beta] viene arrestata durante la scannerizzazione. Inserendo poi gli ingredienti, tutti o solo quelli che vi interessano, potete poi controllare se sono nocivi e salvare il prodotto:

Screenshot_2014-03-27-21-02-39Screenshot_2014-03-27-21-04-11Screenshot_2014-03-27-21-04-30Screenshot_2014-03-27-21-04-39Screenshot_2014-03-27-21-04-47Screenshot_2014-03-27-21-05-04

I prodotti salvati si possono quindi consultare su Salvati:

Screenshot_2014-03-27-21-03-33

Il database di ingredienti è ben fornito, è comodo il fatto che si possa consultare anche offline e che sia possibile salvare i prodotti. Se non si arrestasse l’applicazione durante la scannerizzazione dell’EAN, quest’applicazione sarebbe davvero perfetta. Nel complesso la consiglio vivamente, soprattutto a chi è agli inizi e ha bisogno di consultare spesso e facilmente gli INCI dei prodotti mentre  fa acquisti.

E’ verde?:

Screenshot_2014-03-27-21-14-30Screenshot_2014-03-27-21-12-53

Quest’applicazione è disponibile sia sul Play Store (qui) sia su iTunes (qui).
Descrizione (dal Play Store): “L’app sugli ingredienti dei prodotti cosmetici finalmente su Play Store!
“È verde?” Si pone l’obiettivo di farvi capire cos’è l’INCI e cosa significa saper leggere gli ingredienti che compongono un cosmetico. Ad ogni ingrediente viene associato un simbolo che rappresenta il grado di eco-compatibilità con l’ambiente e la nostra pelle.
All’interno dell’app troverete:
PRODOTTI: migliaia di prodotti cosmetici di tantissime marche, sempre in aumento, e soprattutto OFFLINE! L’app si scaricherà il database prodotti automaticamente la prima volta e in questo modo potrete consultarli anche quando non c’è campo!
RECENSIONI: vi diamo la possibilità di dire la vostra opinione riguardo i vostri prodotti. Potrete dare un personale giudizio tramite un vostro commento e un voto da 1 a 5.
SOSTANZE: nella sezione “Lente” potrete cercare direttamente il nome dell’ingrediente di cui volete conoscere la natura
NOVITA’: nella sezione “Occhio” potrete vedere gli ultimi prodotti inseriti.
VOTA: potrete valutare i vostri prodotti preferiti che si aggiungeranno alla classifica generale di tutti gli utenti. Vota per condividere con le altre persone i prodotti che consiglieresti!
RICHIESTE: cerchi un prodotto e non lo trovi? non c’è problema, inviaci una email e provvederemo ad inserire il cosmetico da te richiesto!
SCATTA LA FOTO: vuoi mandarci la foto dell’INCI del prodotto? Ora puoi! (non dimenticare di specificare il nome del cosmetico nell’oggetto dell’email).
PREFERITI: hai trovato un prodotto che ti piace ma ora non ricordi come si chiama? Abbiamo pensato anche a questo! È presente la sezione Preferiti dove potrai ritrovare i prodotti che hai aggiunto tramite la stella verde in alto a destra nella sezione Prodotti, per poterli consultare in qualsiasi momento!
INFO: approfondimento su cos’è l’INCI, come vengono inseriti gli ingredienti e altre informazioni utili.
Questa applicazione necessita di una connessione ad Internet per: scaricare il nuovo elenco dei prodotti, per gli aggiornamenti settimanali di questo elenco, per visualizzare tutte le recensioni presenti.
Il database interno dei prodotti potrà comunque essere consultato OFFLINE.
Quindi se sei in un negozio e il telefono non prende, non preoccuparti, potrai comunque controllare il prodotto che ti interessa!”
Dimensioni: 1,1 megabyte.
Come dice la dettagliatissima descrizione, anche il database di questa applicazione può essere consultato offline, ma serve la connessione ad Internet per scaricare il nuovo elenco dei prodotti, per gli aggiornamenti settimanali di questo elenco e per visualizzare le recensioni dei prodotti.

(cliccate sulle foto per ingrandirle)

Su INFO potete trovare tutte le informazioni sull’applicazione, sia le Funzioni App che le Info INCI:

Screenshot_2014-03-27-21-13-50Screenshot_2014-03-27-21-13-58
Screenshot_2014-03-27-21-14-09Screenshot_2014-03-27-21-14-20

Potete creare il vostro account, per il quale è necessario l’indirizzo email e un nickname:

Screenshot_2014-03-27-21-11-41

Cliccando sull’occhio, al centro, potete vedere l’elenco di prodotti:

Screenshot_2014-03-29-14-54-13

Selezionato un prodotto dall’elenco, è possibile controllare l’INCI, vedere la foto, il voto e le recensioni degli utenti:

Screenshot_2014-03-27-21-12-09Screenshot_2014-03-27-21-10-47

I prodotti si possono aggiungere ai preferiti, votare e recensire:

Screenshot_2014-03-27-21-12-22

Cliccando sulla lente, in basso a destra, potete fare una ricerca sia per prodotto che per sostanza:

Screenshot_2014-03-27-21-12-39

Anche con questa app mi sono trovata molto bene: è pratica, utile, semplice e ben fornita, anche se il database può ancora crescere molto. La consiglio assolutamente!

Queste sono le due applicazioni riguardo ai cosmetici ecobio che utilizzo maggiormente, ma ho intenzione di provare anche Biotiful (scaricabile qui sul Play Store e qui su iTunes).

Voi avete provato una di queste applicazioni? Cosa ne pensate?