Mousse al Cioccolato Vegana

Ciao a tutti!

Oggi vi propongo una ricetta per un dessert semplicissimo, delizioso, velocissimo da realizzare, vegan, crudista e sano!

IMG_3765

 

L’utilizzo dell’avocado nelle mousse al cioccolato vegane è ormai diffuso, ma personalmente solo nelle ultime settimane ho iniziato a cercare la migliore combinazione di ingredienti per realizzare un dessert delizioso! Prima, infatti, essendo abituata a mangiare l’avocado in piatti decisamente non dolci, temevo che si potesse percepire il suo sapore nella mousse, non essendo nemmeno una ricetta che prevede la cottura.
Tuttavia, superato il timore iniziale, sono rimasta davvero sorpresa dal risultato e posso garantire che il sapore è delizioso, non c’è traccia di avocado.

In ogni caso, consiglio assolutamente di lasciar riposare la mousse in frigo per un’ora (o almeno mezz’ora) prima di gustarla.

Questa è la versione che preferisco, ma questo dessert è facilmente adattabile agli ingredienti a disposizione, alle esigenze e al gusto di tutti.


 

Ricetta:

Porzioni: 2-3;
Preparazione: 5 minuti;
Refrigerazione: 1 ora (o almeno 30 minuti);
Tempo totale: tra 35 minuti e 1 ora e 5 minuti.

Ingredienti:

  • 1 avocado medio molto maturo;
  • 1 banana media matura (con i puntini marroni);
  • 4 datteri Medjool;
  • 2 cucchiai di latte vegetale (avena, cocco, riso, farro, ecc.) o acqua;
  • 1 cucchiaio di burro d’arachidi;
  • 1 cucchiaino di melassa nera grezza di canna senza zolfo (opzionale);
  • 2 cucchiai scarsi di cacao crudo*;
  • 2 cucchiai scarsi di carruba in polvere;
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere;
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere;
  • 1 pizzico di sale;

Eventuali sostituzioni:

Mantenendo l’avocado, la banana e  il cacao crudo come base, tutto il resto è facilmente sostituibile o eliminabile.

Per dolcificare: alla combinazione di 4 datteri Medjool e un cucchiaino di melassa nera grezza, si possono sostituire solo datteri (consiglio tra i 3 e i 5, ma ognuno può utilizzarne la quantità che preferisce senza che la ricetta ne risenta), ma anche zucchero di cocco in granuli, sciroppo d’acero, sciroppo di zucchero di cocco, ecc.

Burro d’arachidi: Consiglio vivamente di utilizzare una crema o di arachidi o di nocciola, ma anche tahin o burro di anacardi o di mandorle andranno bene. Assicuratevi, se non la preparate in casa, che nella lista degli ingredienti non vi siano nient’altro eccetto le arachidi o le nocciole.

*Cacao crudo e carruba in polvere: Il cacaco crudo è diverso dal comune cacao amaro che si trova al supermercato. Ha proprietà ottime ed è davvero un ingrediente essenziale per preparare dolci. Io l’ho sempre comprato qua su Ebay. Può benissimo essere sostituito dal cacao amaro classico, ma raddoppiandone la quantità, dato che il cacao crudo ha un sapore molto più intenso. La carruba in polvere non è assolutamente necessaria e può essere sostituita da altri due cucchiai di cacao crudo (magari aggiungendo un dattero in più, poiché la carruba è naturalmente più dolce del cacao). Alternativamente, possono essere utilizzati 4 cucchiai di carruba (in questo caso rimuovendo un dattero dalla ricetta).

Preparazione:

  • Se i datteri Medjool non sono molto morbidi, lasciarli 15 minuti circa in acqua calda ad ammorbidirsi.
  • Inserire i datteri, l’avocado, la banana, il burro d’arachidi, la melassa e il latte vegetale in un frullatore o robot da cucina e frullare il tutto fino ad ottenere la consistenza di una mousse.
  • Aggiungere il cacao crudo, la carruba in polvere, la vaniglia in polvere, la cannella in polvere e il pizzico di sale e frullare nuovamente.
  • Lasciare riposare in frigo per 1 ora (o almeno 30 minuti).

Gnocchi di Patate Dolci (o Americane) con Farina di Ceci

Ciao a tutti!

Spero abbiate passato delle splendide vacanze e vi auguro un meraviglioso 2016!

Ultimamente sto sperimentando nuove ricette con le patate dolci (o americane), ottime per burger vegetali, crocchette, salse, dolci e moltissimi altri piatti! La mia ultima creazione sono degli Gnocchi di Patate Dolci (o Americane) con Farina di Ceci, che ho servito con una salsa velocissima da preparare al Tahin e al Miso con Broccoli. Se non avete mai assaggiato questa tipologia di patata, vi consiglio però di provarla da sola prima di sperimentare una ricetta più complessa, dato che ha un gusto caratteristico che può non piacere.

IMG_3709


 

Ricetta:

Numero di biscotti: 35 circa;
Preparazione: 35-40 minuti;
Cottura: 2-3 minuti;
Tempo totale: 38-43 minuti.

Ingredienti:

  • 2 patate dolci (o americane) medie;
  • 140 g circa di farina di ceci;
  • 50 g circa di farina integrale di grano tenero;
  • 3 cucchiai d’acqua;
  • 1 cucchiaio di semi di lino macinati;
  • 3/4 di cucchiaino di noce moscata macinata;
  • 3/4 di cucchiaino di sale;
  • 1/2 cucchiaino di pepe di Cayenna;

Preparazione:

  • Cuocere nella pentola a pressione le patate dolci (o americane) finché non sono morbide e si schiacciano facilmente con una forchetta (dopo circa 20 minuti di cottura). Alternativamente, bollirle o cuocerle in forno.
  • Mescolare l’acqua con i semi di lino macinati, le spezie e il sale, lasciando riposare per circa 5-10 minuti, formando così il “flax egg”, ossia il sostituto vegetale dell’uovo;
  • Frullare le patate con un robot da cucina dopo averle lasciate intiepidire. Alternativamente, schiacciarle con una forchette o con lo schiacciapatate finché prive di grumi.
  • Aggiungere il “flax egg” e frullare (o incorporare manualmente) con la purea di patate.
  • Mescolare la farina di ceci e la farina integrale di grano tenero e incorporarle al alle patate con il “flax egg”, lavorando l’impasto con le mani in una ciotola. Eventualmente, aggiungere più farina, tenendo però presente che una quantità eccessiva di farina renderà gli gnocchi troppo compatti e gommosi.
  • Accendere il fornello riponendoci una grande pentola piena d’acqua.
  • Formare degli gnocchi con le mani, con un cucchiaino o lavorando l’impasto in filoni dello spessore di circa 2 cm, tagliando col coltello gli gnocchi. Riporli su un vassoio infarinato.
  • Cuocerli nell’acqua, una volta che questa bolle, per circa 2-3 minuti (finché non vengono a galla), assicurandosi che la pentola sia coperta e il fuoco al massimo. Non cuocere troppi gnocchi assieme poiché potrebbero attaccarsi.

Per quanto riguarda la salsa, ho mescolato del succo di limone, del miso di riso integrale, del tahin e un po’ d’acqua, aggiungendo poi dei broccoli  cotti a vapore.

 

Biscotti allo Zenzero Vegani

Ciao a tutti!

Oggi vorrei proporvi una nuova ricetta per realizzare dei deliziosi biscotti allo zenzero senza prodotti di derivazione animale, perfetti per questo periodo festivo.

Riconosco che molti ingredienti potrebbero essere difficili da reperire, ma se riuscirete a trovarli tutti vi consiglio assolutamente di provare questa ricetta! Alcuni possono essere sostituiti, ma altri, come la melassa nera grezza di canna, non hanno valide alternative.


Ricetta:

Numero di biscotti: 35 circa;
Preparazione: 30 minuti;
Cottura: 10-11 minuti a 180°C;
Tempo totale: 40 minuti.

Ingredienti:

  • 125 g di farina integrale di avena;
  • 155 g di farina di grano tenero integrale;
  • 130 g + 1 cucchiaio di zucchero di cocco;
  • 95 g di melassa nera grezza di canna senza zolfo;
  • 50 g di olio di cocco sciolto;
  • 1 cucchiaio di semi di lino macinati;
  • 3 cucchiai d’acqua;
  • 1 radice di zenzero fresco;
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci;
  • 3/4 di cucchiaino di noce moscata;
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere;
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere;
  • 1 cucchiaino e mezzo di cardamomo in polvere;
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere.

Eventuali sostituzioni:

  • zucchero di cocco: può essere sostituito con qualsiasi tipologia di zucchero in granuli, ad esempio zucchero integrale di canna.
  • farina integrale d’avena: può essere sostituita con qualsiasi  farina per dolci, ad esempio di farro, di grano tenero integrale, di grano saraceno, ecc.
  • semi di lino macinati: un’ottima alternativa sono i semi di chia, reperibili anche al supermercato.

Preparazione:

  • Mescolare 1 cucchiaio di semi di lino macinati con 3 cucchiai d’acqua e lasciare riposare per 10-15 minuti; si otterrà così il “flax egg”, un sostituto vegetale per l’uovo.
  • In una ciotola di dimensioni medie unire la farina integrale d’avena, la farina integrale di grano tenero, il lievito per dolci, la noce moscata, lo zenzero in polvere, la cannella e il cardamomo. Mescolare bene per distribuire le spezie uniformemente.
  • Accendere il forno a 180°.
  • In una grande ciotola frullare con una frusta elettrica ad alta velocità la melassa e l’olio di cocco sciolto finché il composto non è omogeneo. Aggiungerei 130 g di zucchero di cocco e frullare per incorporarlo bene; ripetere il processo aggiungendo il “flax egg” e infine aggiungere un pezzettino di radice di zenzero fresco grattugiato e frullare nuovamente.
  • Quando tutti gli ingredienti sono ben mescolati, aggiungere lentamente, in 3 o 4 volte, le farine con le spezie contenute nella ciotola media agli ingredienti frullati della ciotola grande. Frullare con la frusta elettrica a bassa velocità.
  • Finire di lavorare l’impasto con le mani, aggiungendo 1 cucchiaio di zucchero di cocco.
  • In una teglia con carta da forno, appoggiare delle palline di impasto modellate con le mani e schiacciarle lievemente.
  • Cuocere in forno per 10-11 minuti, o anche 12 per rendere i biscotti più croccanti.

Spero vi piacciano! Se li provate fatemi sapere!

 

 

 

Brownies Vegani

Ciao a tutti!

Oggi vorrei condividere con voi una ricetta per realizzare dei deliziosi brownies vegani. Mi piacerebbe, talvolta, pubblicare articoli come questo, riguardanti ricette o l’alimentazione in generale.

br00

Premetto che questa ricetta non è stata elaborata da me, ma l’ho trovata sul blog Oatmeal with a Fork; per chi fosse interessato, è questa. Ho seguito quasi ogni step, con leggerissime modificazioni, ma penso che possa essere utile riproporla con le misure degli alimenti in grammi, anziché cups, tablespoons, teaspoons, ecc.

L’ingrediente particolare di questa ricetta sono i fagioli neri! Probabilmente vi stupirete sapendo che fanno parte dell’impasto, ma ultimamente l’utilizzo dei legumi nella preparazione di dolci è sempre più diffuso. Il sapore dei fagioli non si percepisce assolutamente e permettono di ottenere la consistenza cremosa all’interno, proprio come nei brownies tradizionali.


 

Ricetta:

Preparazione: 10 minuti;
Cottura: 30-35 minuti a 180°C;
Tempo totale: 40-45 minuti.

Ingredienti:

  • 7o g di zucchero di cocco;
  • 60 g di cacao crudo;
  • 400 g di fagioli neri;
  • 20 g di farina integrale di avena;
  • 82 g di sciroppo d’acero;
  • 50 g di olio di cocco;
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato o lievito per dolci;
  • 2 cucchiaini di vaniglia in polvere;
  • 1 cucchiaio d’acqua.

Eventuali sostituzioni:

  • zucchero di cocco: può essere sostituito con qualsiasi tipologia di zucchero in granuli, ad esempio zucchero integrale di canna.
  • cacao crudo:  il classico cacao amaro cotto da supermercato è una valida alternativa, magari aumentando leggermente (10-20 g) la dose, poiché il cacao crudo ha un sapore più intenso. E’ anche possibile sostituirlo con la polvere di carrube.
  • fagioli neri: ceci, cannellini e fagioli bianchi di Spagna potrebbero essere buoni sostituti, anche se non sono sicura.
  • farina integrale d’avena: può essere sostituita con qualsiasi  farina per dolci, ad esempio di farro, di grano tenero integrale, di grano saraceno, ecc.
  • sciroppo d’acero: qualsiasi dolcificante liquido rappresenta una buona alternativa e dunque sciroppo di datteri o di riso possono essere sostituiti a questo ingrediente. Sconsiglio il miele, poiché ha una consistenza molto più densa, ma potrebbe comunque funzionare.

IMG_3130IMG_3131

Preparazione:

  • Accendere il forno a 180°C.
  • Mescolare in una ciotola tutti gli ingredienti in polvere e quindi lo zucchero di cocco, il cacao crudo, la farina integrale d’avena, la vaniglia in polvere e il lievito (o bicarbonato).
  • Frullare nel mixer tutti gli ingredienti liquidi  eccetto l’acqua, ossia i fagioli neri, lo sciroppo d’acero e l’olio di cocco, fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Aggiungere gli ingredienti in polvere al mixer e frullarli con quelli liquidi fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungere un cucchiaio d’acqua se necessario.
  • Versare l’impasto in una teglia da forno con carta da forno ed eventualmente oliata con olio di cocco, oppure in una teglia in silicone.
  • Cuocere per 30-35 minuti (la ricetta originale suggerisce 20-25, ma i miei brownies hanno impiegato 30 minuti abbondanti) o finché uno stuzzicadenti inserito nei brownies non esce pulito.

IMG_3142IMG_3145

Spero la ricetta vi sia piaciuta! Fatemi sapere se la proverete.